Erling Ellingsen (2° parte)

Il dominio di World of WarCraft della Blizzard sarà messo seriamenta a dura prova nel corso del 2007, un numero di MMORPG dai grandi nomi uscirà sul mercato entro la fine dell’anno. il PM Erling Ellingsen rivela che per poter creare un MMORPG dall’espererienza accattivante Funcom sta puntanto su un sistema di avventure multipiattaforma all’interno di AoC. Cosi quando la versione per PC verrà rilasciata per questo ottobre,i giocatori per PC ed Xbox 360 potranno incontrarsi online e comparare i pettorali oliati e muscolosi.

Quando è cominciato lo, che genere di esperienza stavate mirando?

EE: Abbiamo sempre saputo di non voler fare un gioco online che possa contrastare i giochi più diffusi in questo genere.
Abbiamo cercato di fare qualche cosa di differente con gli elementi che sono sempre stati impostati in un certo modo all’interno dei MMOs – elementi come il combattimento – in modo da importci immediatamente una nuova strada nella implementazione del gamplay. Non c’è motivo per reinventare la ruota. Desideriamo descrivere il mondo del Conan come è stato descritto nei romanzi del Robert E. Howard, in modo da creare un mondo violento pieno di guerre ed di conflitti, Un mondo che è lontano dal genere di fantasy tipicamente conosciuto. È veramente un universo brutale e maturo e voglio definitivamente dire che stiamo realizzando questi obbiettivi.


In AoC che effetto ha avuto la vostra esperienza in Anarchy Online?

EE: Fare un MMO è come cavalcare un toro quando per tutta la vita siamo andati in giro su un cavallo. Avere un gioco di questo genere nel nostro passato ha avuto un effetto tremendo imaptto sulla qualità della produzione. Ci sono tante sfide tecniche da superare, cosi sapendo quali sarebbero sfide ci aspettavano ci siamo mossi in quella direzione nella release. Siamo in grado di fare tutto molto meglio si quanto abbiamo fatto l’ultima volta

Quali sfide avete incontrato nell’includere uno stile di combattimento spasmodico dentro un MMORPG?

EE: Abbiamo desiderato un MMO con molta più azione manuale rispento a quanto è stato fatto fino finora. Potrete controllare ogni fendente della vostra spada, potrete muovervi in giro cercando di usare il terreno a vostro vantaggio e dovrebe mirare una parte specifica del corpo. È lo stesso per un arcere, dove dovrete impuganre l’arco e mirare manualmente – come se steste giocando ad uno shooter in prima-persona. Le sfide erano principalmente tecniche.
Le situazioni con lag potrebbero uccidere questo sistema, ma siamo sicuri che lo abbiamo progettato in un modo che funziona realmente.


Quali altri elementi unici volete introdurre?

EE: Oltre al sistema in tempo di combatittimento in tempo reale, avrete caratteristiche molto uniche come le risse tra ubriachi, le classi di prestigio, combattimenti con cavalcature dove potrete realmente caricare i nemici, decapitare e mutilare, muoversi silenzionamenti e così via. Inoltre penso che molti giocatori apprezzeranno la grafica e si accorgeranno che questo look è senza precedenti nel mondo di MMOs. Stiamo costruendo un mondo con tanti piccoli dettagli che vi faranno immedesimare immediatamente. Il mondo di Conan è molto diverso da altri giochi fantasy. La violenza è la norma ed i giocatori si renderanno presto conto perchè questo gioco avrà la valutazione matura. Vorrei aggiungere che la costruzioni di città e gli assedi saranno uno dei nostri punti forti e che non siano realmente soli in questo gioco, i giocatori troveranno l’implementazione di queste caratteristiche solide.


Che cosa ci aspetta nella sessione single-player,e che quando questa parte sarà completata ci aspetterà un MMORPG tradizionale?

EE: La versione sinlge-player è cambiata diverse volte da quando AoC è stato progettato,questo è dovuto principalmente al feed-back dei tester in closed-beta. Originalmente era stata pensanta come un intera sessione single player prima di venir immersi nel mondo-online, ma abbiamo rivalutato questo perchè la gente generalmente preferisce poter interagire presto con gli altri giocatori. Eppure,quando inizierete a giocare ad AoC i primi passi li muoverete in una piccola e limitata parte dove sarete l’unico giocatore. Imparerete i principi fondamentali del gioco come in un gioco single-player,e sarete in grado di immergervi più approfonditamente nella grande storia che andremo a narrare. Quando i giocatori raggiungeranno il villaggio di Tortage,inizieranno a vedere-incontrare un numero limitato di altri giocatori. In questa fase del gioco sarà possibile switchare-passare tra il giorno e la notte dormendo in una locanda, alla notte i giocatori saranno sempre avranno in loro possesso la possibilità le maggiori sfaccettature-aspetti del gioco in singolo.
Dopo alcune ore il giocatore potrà lasciare l’isola di Tortage e salpare verso il continente,entrando nel più trafizionale mondo di un MMO con migliaia di altri giocatori.

Quali sono i vostri piani per il PvP e per l’End Game(i contenuti-le aspirazioni)?

EE: i content del PvP è una delle caratteristiche fondamentali di AoC. Alla Base del game ci sono tre tipi di combattimento PvP nel gioco, varianti degli schemi più semplici senza ripercussioni, alle sfide su grandescala dove è richiesta più partecipazione. Una visione più bassa è la rissa tra ubriachi, una caratteristica che permette ai giocatori di ubriacarsi in una locanda di combattere con altri giocatori – senza tener conto del livello o dell’equipaggiamento.IL danno prodotto è determinato soltato da cosa bevete! Non ci saranno effetti negativi.
Quando combatterete in un arena il sistema sarà più lineare,ed il risultato di ogni battaglia sarà determinato dalle skill e dalle abilità di ogni singolo character.
Il massimo lo si terrà con veri è propri assedi. Le gilde potranno costruire intere battlekeeps in quello che noi chiamiamo BorderKingdom,e le altre gilde potranno attaccarli per conquistarli. Immaginate una battaglia su larga scala con un gran numero di giocatori in groppa al proprio destriero ed il fuoco delle catapulte!Questa è uno dei principali content dell’end-game,ma stiamo anche creando dungeon epici difficili da portare a termine ed incontri che terranno occupati i giocati per molto tempo.


In che modo le Directx 10 miglioreranno l’espererienza del gameplay?

EE: Attualmente, le DirectX 10 offrono principalmente un miglioramento visivo. La grafica diventera molto più dettagliata e potremo inserire molti più oggetti-contenuti detro ogni scena più di quanto potevamo fare con le DirectX 9. Abbiamo migliorato il parallax mapping migliorando incredibilmente il look con le DirectX10. Con questa tecnologia potete, per esempio, vedere le radici sporgere intorno ad un albero. Sembra stupefacente!
Abbiamo anche migliorato le ombre e le luci,sharper texture, effetti particellari e molto più realistici e tanti altre cose. C’è anche la possibilità che il frame-rate sia migliore con le Dx10,qualcosa che, naturalmente, abbia un effetto positivo sull’esperienza del giocatore, ma per il resto le due versioni DirectX saranno identiche in termini di gameplay.

Recentemente avete annunciato lo sviluppo di una versione per Xbox 360 di AoC.Qual’è lo stato attuale della versione, e quando pensate di poterla sia pronto per il rilascio?

EE: Lo sviluppo del Xbox 360 è stabilmente in sviluppo,abbiamo creato una squadra separata con un game director diverso per lavorare a questa versione. Così da avere tutta l’attenzione di qui ha bisogno. Riponiamo buone speranze in quest versione del gioco, confidiamo nel suo successo perchè è orientato a chi è alla ricerca di azione. Il combattimento in AoC è dinamico, in tempo reale e praticamente questo sistema funzionerà meglio su una console rispetto a qualsiasi altro MMOs visto fino ad ora. Non possiamo ancora dire nulla circa l’uscita finale di questa versione,ma posso confermare che verrà rilasciata dopo la versione per PC. E’ importante far notare che non sitamo facendo un semplice portin dal PC,ma stiamo lavorando per creare una versione disegnata per xbox360.

Come state affrontanto il problema dell’associazione dei comandi(User Interface) di un MMORPG su una console?

EE: E’ ancora troppo presto per parlare di questo punto,ma con un intero team dedicato a questo progetto, sono sicuro che saremo in grado di presentare una user-interface intuitiva per la versione Xbox 360. Ci sono diverse problematiche quando si porta un MMO su una console. Staimo lavorando alla loro risoluzione proprio in questo momento,e speriamo di poter rivelare alcuni dettagli in un prossimo futuro non troppo distante.

Una cosa che ci stiamo ponendo è se i giocatori per PC potranno giocare insieme/contro i proprietari di Xbox 360 – Cosa ci puoi raccontare su questa cosa?

EE[: Ci sono diverse problematiche relative nel gestire un server multipiattaforma. Potranno comunicare tra di loro? Gli utenti delle console saranno meno reattivi rispetto gli utenti del pc?
Ci sono molte problematiche che devono essere ancora risolte. Stiamo valutanto diverse soluzioni,una di queste è di avere server condivisi ed altri non condivisi semplicemente per dare ai giocatori la libertà della scelta. Quale sarà la soluzione applicata alla fine lo potremo rivelare solo successivamente.

Annunci

~ di Cata su 20 febbraio 2007.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: