ENCICLOPEDIA HYBORIANA [B]

 Prosegue l’iniziativa dello Scriba Stygiano di dar vita all’Enciclopedia Italiana di Hyboria. Questa volta tocca alla B; da Baalur a Buryat. Buona lettura. 🙂

Baalur
Una città-stato shemita protetta da caratteristiche mura dal perimetro ottagonale. Tale città è situata ai piedi delle Pyrrhenian Mountains ed è la più ricca di tutte le città-stato shemite per quanto riguarda il raccolto e l’agricoltura. E’ uno dei maggiori centri carovanieri essendo situata tra le terre hyboriane ed i soleggiati reami del sud.
(Lord of the Black River)

Bahari
Un accampamento, o oasi, a sud di Yaralet nella parte nordoccidentale di Turan.
(Hand of Nergal)

Bajkaris
Una tribù dell’area orientale del deserto iranistano. Indossano dei distintivi kaffiyehs (ndLexatus – i caratteristici copricapo delle popolazioni dell’area mediorientale) e sono alleati alla tribù Kaklani.
(Conan and the Shaman’s Curse)

Bajiris
Una tribù residente sulle Isles of Pearl.
(conan and the Shaman’s Curse)

Bakalah
Un regno nero a sud di Kush, incline allo schiavismo.
(Vale of Lost Women)

Bakharus
Una città famose per le ben fatte cinture.
(People of the Black Circle, Return of Conan)

Bakhr, Fiume di
Un piccolo affluente dello Styx, che sorge nella Stygia centrale e fluente verso nord. La sua confluenza è ad una quindicina di chilometri ad est di Ford di Bubastes. La città in rovine di Nebthu è li vicino, mentre la capitale stygiana, Luxor, risiede sulle sponde della parte alta di Bakhr.
(Black Spinx of Nebthu)

Balkhana
Una città delle steppe hyrkaniane, famosa per i cavalli.
(People of the Black Circle)

Bamula superiore
Una tribù dei Black Kingdoms settentrionali a sud di Kush, famosi per la loro feroca in battaglia. Conan è stato un capo-guerra di questa tribù per  breve tempo, ma fu scacciato dai loro stregoni.
(Vale of Lost Women, Conan at the Demon’s Gate)

Bamula inferiore
Una tribù dei Black Kingdoms a sud di Kush che parla una variante dialettica del linguaggio di Bamula.
(Conan at the Demon’s Gate)

Baracha, Stetto di
Il pericoloso stretto d’acqua situato nel Western Ocean tra Zingara e le Isole di Barachan.
(Conan the Valorous)

Barachan, Isole di
Chiamate anche Baracca, un sostanziale arcipelago di 13 isole vulcaniche situato ad una certa distanza dalle rive di Zingara, nel Western Ocean. Le isole sono parecchie e tutte ravvicinate con una serie di baie che danno una protezione sicura per i pirati della zona. Il suo unico insediamento era il porto neutrale di Tortage. La maggior parte dei pirati erano in precedenza Argosseani.
(Conan the Buccaneer, Pool of the Black One, Gem in the Tower, Conan and the Grim Grey God, Jewels of Gwahlur, Treasure of Tranicos, Conan of the Isles)

Baruba
Una città in Keshan.
(Conan and the Amazon)

Batari
Una tribù delle colline nell’Afghulistan.
(Conan and the Amazon)

Beach at Edge of World (Spiaggia al Bordo del Mondo)
Estremità della terra nel bordo sud del mondo-continente Hyboriano, in cui Conan combattè con Thot-Amon. Un tunnel conduceva all’area dalla città di Yanoga.
(Shadows in the Skull)

Bear Picts
Una tribù della Distesa Pitta.
(Conan and the Shaman’s Curse)

Bêcharadur
Una città-stato costiera nella regione pascolare di Shem.
(Conan the Barbarian #179, “The End of All There is” di James Owsley)

Belglat
Un villaggio dei Border Kingdoms
(Conan the Barbarian #161, “House of Skulls” di Michael Fleisher)

Bel-Phar
Una piccolo città della Stygia orientale situate lungo il fiume Styx. E’ la città-sorella di Aswana, che giace dall’altra parte del fiume.
(Conan and the Emerald Lotus)

Belverus
La capitale di Nemedia, famosa per essere piena di monumenti e di colonne in marmot. In precedenza era il sito di una fortezza realizzata in cima ad una collina. E’ situata abbastanza vicina ai confini Aquiloniani. Una strada perfettamente realizzata, ovvero la Road of Kings (che è anche la più grande rotta commerciale) connetteva Belverus con Tarantia e con le aree orientali. Il distretto dei ladri della città prende il nome di Hellgate.
(Hour of the Dragon, Conan the Defender, Conan the Rogue, Conan the Great)

Beni Nuer
Una tribù vivente in prossimità del bordo del deserto situato a sud di Khauran.
(Conan and the Amazon)

Ben Morgh
Chiamata anche come la “Mountain of Heroes” (letteralmente la “Montagna degli Eroi), Ben Morgh è il sacro Monte di Crom, locato nella Cimmeria nord-orientale. E’ la più alta cima visibile dalla Cimmeria. In alto, sul versante orientale, c’è una grande caverna, ovvero la House of Crom (la Casa di Crom).
(Tower of the Elephant, Conan the Valorous, Conan the Freelance)

Berthalia
Una città-stato Brythuniana situate ai piedi di una montagna.
(Conan the Barbarian #157, “The Wizard” di Michael Fleisher)

Bezfarda
Una città-stato argosseana situata vicino ad una foresta abitata da unicorni.
(Red Sonja vol.1 #1, “Blood of the Unicorn” di Roy Thomas e Clara Noto)

Bhagobah, Cittadella di
Locata nel cuore della giungla a mezzo giorno di viaggio dalla città vendhyana di Gopur.
(Conan the Savage #9, “Death Song” di Charles Dixon)

Bhambar, Passo di
Un passo conducente sulle Misty Mountains di Turan.
(People of the Summit)

Bhoraji
Una città della parte occidentale di Koth, sede di un enorme tempio dedicato a Mitra.
(Conan the Barbarian #193, “Shedu” di James Owsley)

Bigharma
Una tribù near abitante la savana a sud di Tombalku.
(Drums of Tombalku)

Birrantia
Una città costiera argosseana.
(GURPS Conan)

Bisara
Un piccolo villaggio di pescatori sul bordo sud del Lake of Salt nella Koth centrale.
(Conan the Barbarian #270, “Fire on the Lake” di Roy Thomas)

Bitaxa, Fiume di
Un affluente del Fiume Alimane che scorre giù dal Giant’s Notch ed attraversa la Poitain orientale.
(Conan the Liberator)

Blaal
Una contea di Valusia.
(Shadow Kingdom, By This Axe I Rule)

Black Caves
Chiamate anche come Grotterium Negrotus, uno straordinario e grande sistema di caverne situato sotto le Karpash Mountains della Corinthia orientale.
(Conan the Indomitable)

Black Citadel
Una città in rovine delle pianure di Kush.
(Castle of Terror)

Black Coast
Un nome generico per la costa di Kush e le lande a sud di esso, abitato da nazioni nere e tribù. La Black Coast era una delle più “civilizzate” regioni dei Black Kingdoms, dato che le tribù costiere commerciavano regolarmente con le navi mercantili provenienti da Stygia e Shem. Lontano a sud abitavano i corsari neri delle Southern Isles.
(Queen of the Black Coast, Conan the Rebel, Drums of Tombalku, Treasure of Tranicos)

Black Forest
Una foresta nel territorio di Bamula.
(Conan at the Demon’s Gate)

Black Lotus, Palude di
Una palude abbandonata ed infestata da serpenti situate sulla sponda sud del fiume Styx ad alcuni giorni di viaggio da Khemi in Stygia.
(Flame Knife, Lord of the Black River)

Black Moutains
Una catena situate sui confini della Cimmeria sud-occidentale e di Pictland. La sorgente del Black River è locata qui.
(Conan the Bold, Beyond Black River)

Black Mountain, Pitti della
Una tribù pitta vivente vicino ai confini sud-occidentali di Cimmeria.
(Conan the Bold)

Black Ones, Isola dei
Un’isola solitaria nel Western Ocean situata a parecchie settimane di viaggio dal continente.
(Pool of the Black Ones)

Black River
Uno dei principali corsi d’acqua del mondo-continente occidentale, fluente approssimativamente a sudovest dalla sua sorgente nelle Black Moutains delle Pictland settentrionali e marcando i confini occidentali della frontiera Aquiloniana. Aveva una corrente rapida ma si presentava più lenta in corrispondenza di Fort Tuscelan, il che implica che in quel punto doveva essere abbastanza profondo per portare un considerevole volume di acqua. Nei suoi raggiungimenti più a sud il Black River scorreva verso Zingara, poi si angolava verso ovest nel mare. La sua bocca era a Kordava, la capitale di Zingara. Quest’area era un antico centro agricolo ed è possibile che vi siano state inondazioni lungo il corso del fiume, con limo fertile depositato durante ogni inondazione in primavera.
(Beyond Black River, Moon of Blood)

Black Sands, Deserto di
Un terreno incolto del Lontano Oriente, adiacente al Wan Tengri.
(Conan the Barbarian #32, “Flame Winds of Lost Khitai” di Roy Thomas)

Black Serpent, Torre del
Il tempio dello stregone Thulsa Doom locato sul bordo orientale di Shadizar, in Zamora. Tale torre-tempio conteneva un gioiello che si supponeva avere poteri mistici.
(Conan the Barbarian)

Blasted Land
Un’area centro-occidentale dei Border Kingdoms che fu colpita da un meteorite. L’esplosione ed i danni da fuoco erano così grandi che ci vollero giorni per potersi avvicinare al sito. Piante ed animali sono tornati a popolare l’area, ma sono orribilmente cambiati e deformi.
(Conan the Relentless)

“Blasted Lands”, Le
Una regione in Hyrkania locata a tre giorni di galoppo ad est del Vilayet Sea. Questa terra decadente fu il risultato di una potente stregoneria.
(Conan the Unconquered)

Bloddolk, Foresta di
Una grande foresta nera abitata da strane flora e fauna, locata a nord-ovest di Mornstadinos in Corinthia. La foresta è la casa del “Bacio della Lancia”, un albero carnivoro.
(Conan the Fearless)

Blood Isles
Una serie di tre isole a largo della costa di Kush, quella più a sud rispetto al continente. I nativi pregano verso le navi di passaggio.
(Conan and the Trasure of Python)

Blood of Attlos Mountains
Una catena montuosa del deserto a sud, situato immediatamente ad ovest di Qjara. La catena è costituita per la maggior parte da rocce rosse, che danno il nome alle montagne.
(Conan the Outcast)

Bloodstained God, Tempio del (dio sanguinario)
Un antico edificio, probabilmente grondariano, situato nelle Kezankian Mountains ad est di Zamora.
(Bloodstained God)

Bloody Coast
La costa hyrkaniana del Vilayet Sea.
(Conan – Scourge of the Bloody Coast)

Blue Mountains
Una catena montuosa nella lontana Vanaheim che si presume abbia marcato i confini con Asgard.
(Frost Giant’s Daughter)

Blue River
Un largo e profondo fiume che drena gli scioglimenti delle nevi provenienti dalle foreste conifere e dalle montagne del nord Vanaheim. La sua sorgente è situata nelle Blue Mountains.
(Savage Sword #179, “Fury of the Iron Damsels” di Chuck Dixon)

Blue-sand, Insenatura di
Locata nella regione di Thanza del Border Range.
(Conan and the Death-Lord of Thanza)

Blue Stag Clan
Un gruppo nomade della tribù Arpad.
(Conan the Marauder)

Bones, Coast of (Litorale delle Ossa)
Famosa per le dentellate rocce bianche che delineano la costa. E’ locata sulla Black Coast a sei giorni di navigazione a sud del Fiume Zarkheba.
(Conan and the Treasure of Python)

Booty Island
L’isola dove Conan nascose il suo tesoro come pirata dei Barachans, a largo della costa di Shem.
(Savage Sword #190-193, “Skull on the Sea” di Roy Thomas)

Borana
Una tribù della Black Coast vivente vicino alla Coast of Bones. Si pensa siano cannibali e parlino una variante del kushite classico.
(Conan and the Treasure of Python)

Border Kingdom
Una regione peculiare situata a sud di Cimmeria e Asgard e sud-ovest di Hyperborea. Il Border Kingdom (letteralmente Regno di Confine) era un fortino tra Nemedia e Brythunia e le più primitive nazioni a nord. Si presume sia stato l’ultimo dei regni Hyboriani ad essersi insediato e che serviva come rotta commerciale per i mercanti che desideravano evitare di pagare i tributi sulle strade principali di Nemedia.
– vedi articolo a parte per ulteriori approfondimenti –
(Witch of the Mists, Conan the Relentless, Conan the Valorous, Conan the Barbarian #46 e seguenti, “The Curse of the Conjuror” di Roy Thomas)

Border Range
Le montagne dense di foreste e di color ardesia che marcavano i confini tra Aquilonia e Nemedia, estendendosi a nord ai confini Cimmeri, e verso sud al Tybor River.
(Conan and the Death-Lord of Thanza)

Border-town
E’ una città di alcune centinaia di persone ad un giorno di galoppo a nordovest del Border Range. A nordest di essa c’è un grande lago con i bordi paludosi.
(Conan and the Death-Lord of Thanza)

Borni
Una tribù nera abitante nella savana a sud di Tombalku.
(Drums of Tombalku)

Boroko Marshlands
Un’area paludosa della Keshan nordorientale.
(Savage Sword #111, “Mud-Men of Keshan” di Michael Fleisher)

Bossonian Marches
O Bossonia, una provincia di Aquilonia, che fronteggia la Cimmeria e la Distesa Pitta. La popolazione visse in villaggi protetti da mura e difesa da arceri. I bossoniani erano i discendenti di una sconosciuta etnia aborigena che si mescolò con gli hyboriani. Il loro sostenimento si basava sulla raccolta del grano e sulla caccia. Le loro terre si estendevano dal Border Kingdom a nord a Zingara a sudovest, tagliando Cimmeria da Aquilonia nella regione chiamata Gunderland. I bossoniani, la cui cultura era rustica, aiutarono la colonizzazione dell’entroterra situato tra il Black ed il Thunder River. Erano incomparabili combattenti che costituivano la spina dorsale delle armate di conquista aquiloniane. Dopo l’era di Conan, i Bossonian Marches erano maggiormente importanti in quanto costituivano una protezione nei confronti dei pitti. Nel caso in cui fossero capitolati, i pitti avrebbero sopraffatto Aquilonia.
(Hyborian Age I-II, God in the Bowl, Beyond Black River, Moon of Blood, Hour of the Dragon, Conan the Great, Conan of Venarium)

Bougankad
Una città fortificata locata nelle steppe ad est di Brythunia. Era un conglomerato di cinque piccoli villaggi. La città prende il suo nome dopo Bo-Ugan, il capo di tale città.
(Star of Doom)

Bowyer villages
Un villaggio situato ai confini hyrkaniani a nord di Khitai, noto per le ottime manifatture di archi e selle.
(Conan the Marauder)

Brass, Città di
Un’antica città ormai in rovine situata nel deserto della Shem orientale. La città è ciò che rimane della Sacra Città di Nithia, distrutta dall’esercito Acheroniano tre migliaia di anni prima dell’Era di Conan. Dei versi meravigliosi erano scritti con l’oro sui muri di marmo. Si dice che appaia solo una volta ogni secolo ed essere sede di un incredibile artefatto: una statua chiamata “Grim, Grey God”.
(Conan and the Grim Grey God, Conan and the Amazon)

Breath of Arenjun
Un’oasi a due giorni di galoppo verso sudest di Arenjun nel deserto. Anche conosciuta come “Sight of Kherdpur”, Conan la chiama “Oasis of Death” (letteralmente “Oasi della Morte”).
(Conan and the Sorcerer)

Brocellian Forest
La grande foresta della parte nord di Poitain i cui alberi si dice ospitassero creature soprannaturali, come i satyr. La foresta è uno splendido sito di caccia per i nobili.
(Conan the Liberator)

Broken Gray Moutain
Una cima delle montagne Karpash. Ai piedi della montagna c’è una cripta a guardia del Corno di Dagoth. Questa cima è a qualche giorno di viaggio a sudest di Lago Crater, sulla parte zamorana delle montagne.
(Conan the Destroyer)

Broken Leg Glenn
Una piccola e protetta valle nell’area nord di Cimmeria controllata dal clan di Conan.
(Conan the Valorous)

Brutheim
Una città sotterranea situata in Asgard e controllata da scimmie intelligenti.
(Conan the Barbarian #2, “Lair of the Beast-Men” di Roy Thomas)

Brythunia
Un regno composto da città-stato situato ad est di Nemedia, sud di Hyperborea e del Border Kingdom, nord di Corinthia e Zamora. La sua frontiera nemediana era il fiume che scorre a nord, ovvero lo Yellow River. Un altro fiume, il Frozen, scorreva verso est lungo il lato brythuniano delle Graaskal Mountains e segnava il confine nord. Gli altopiani a nordest erano fenduti dai numerosi passaggi, attraverso i quali gli invasori Hyrkaniani si versarono durante gli anni seguenti all’Era di Conan.
– per ulteriori approfondimenti consulta l’articolo a parte –
(Hyborian Age I-II, Thing in the Crypt, Tower of the Elephant, Shadows in the moonlight, Road of Eagles, Devil in Iron, Scarlet Citadel, Return of Conan, Conan the Defiant, Conan the Hunter, Conan the Amazon, Conan the Savage, et alii)

Bubastes, Guado di
Un passaggio sullo Styx River che serviva come luogo di incontro per le forze di Conan durante l’invasione di Stygia. E’ situato sulla principale rotta carovaniera tra i centri commerciali del nord e la capitale stygiana di Luxor.
(Black Sphinx of Nebthu)

Budini
Una tribù hyrkaniana dell’orda Ashkuz che si crede siano i più grandi ubriaconi del tempo.
(Conan the Marauder)

Budra
Un regno esistente al tempo della caduta di Acheron. Non si conosce null’altro di esso fatto salvo il suo nome.
(Conan the Rogue)

Bukhrosha
Una città hyrkaniana rinomata per il suo incenso e le spezie, situata sulla Silk Road (letteralmente la Via della Seta), una rotta commerciale a sudest di Sogaria.
(Conan the Marauder)

Burial Mounds of the Dead Kings
Locati a qualche chilometro di distanza a nord della Mountain of Power, sulla costa occidentale del Vilayet Sea. I monticelli erano dei tumuli di sepoltura. Ad una certa distanza da essi si trovavano le rovine di una dimenticata città risalente a migliaia di anni prima. La necropoli si dice sia stata li sin dai giorni dei Titani.
(Conan the Barbarian)

Buryat
Una città di nani locata a sud di Akkharia, nella Shem sudoccidentale. Il “Mare di Buryat”, un oceano rigoglioso di erba circonda la città. Questa distesa verde è talmente alta che la città non può essere vista da una certa distanza.
(Conan the Barbarian #104, “Sons of the Bear-God” di Roy Thomas)

Annunci

~ di Francesco Salvatore Onorio su 11 novembre 2007.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: