SANCTUM OF THE BURNING SOULS

Le ultime vestigia della magia acheroniana ancora ricoprono le rovine, e pochi sono quelli abbastanza folli da rischiare l’ira degli spiriti e dei demoni situati all’interno.

Quando il giorno del giudizio arrivò, la spada non fu risparmiata. Così Acheron cessò di esistere, e le torri purpuree di Python divennero memoria dei giorni dimenticati” – Robert E. Howard, Hour of the Dragon.

Celate in cima ad una montagna, prospicienti sulle Wild Lands, le rovine della Città delle Anime Ardenti sono un posto contaminato. Le ultime vestigi della magia acheroniana ancora ricoprono le rovine, e pochi sono quelli abbastanza folli da rischiare l’ira degli spiriti e dei demoni situati all’interno.

Eppure ci sono coloro che si avventurano attraverso i contorti ed attorcigliati labirinti di pietra antica verso il cuore dell’oscurità stessa… il Santuario delle Anime Ardenti. I pochi che hanno fatto ritorno da tali spedizioni sono insani, con la spuma alla bocca essendo stati terrorizzati da orrori inimmaginabili.

Le molte pietre del Santuario sono intrise del sangue di migliaia di innocenti; vittime cadute sotto i coltelli dei signori della guerra acheroniani e dei brutali Sacerdoti di Set. Grandi fontane, che una volta scorrevano liberamente con il sangue del sacrificio, ora risiedono silenti, macchie oscure intorno alla loro base testimoniano il truce fine.

Assetati di potere, i nemediani mandarono una piccola forza ad investigare le rovine, e nessun uomo o donna sa esattamente cosa trovarono li, benché le Bestie Scure iniziarono ad attaccare le Wild Lands poco dopo l’arrivo della spedizione. Anche Thoth-Amon mandò alcuni dei suoi più fidi alleati a scoprire quali segreti il cuore di Acheron potesse celare.

Bestie Scure, nemediani, stregoni stygiani ed i demoni di Acheron; il Santuario è una sfida persino per i grandi eroi. Ma con tenaci alleati e cuori coraggiosi, un vigoroso gruppo potrebbe riuscire a scoprire gli orribile segreti contenuti al suo interno.

Annunci

~ di Francesco Salvatore Onorio su 30 novembre 2007.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: