Age of Conan- Relazione conferenza stampa Prima Parte

La scorsa settimana, il Managing Editor Jon Wood è volato in Norvegia per visitare gli studios del gioco Age of Conan della Funcom. Oggi divide l’esperienza e l’informazione sulla valutazione ESRB, sul Crafting, Sonoro e altro.

Lo scorso week-end, ho trascorso 35 ore di viaggio attraverso l’Oceano Atlantico andata e ritorno. Non per una vacanza ma per visitare Oslo e le impressionanti dimensioni degli uffici della Funcom. La società occupa cinque piani su sei di un edificio norvegese e accasa i suoi 300 impiegati circa.

Quando si passa per gli uffici, si sentono parlare molte lingue diverse: Norvegese, Tedesco e Francese, solo per citarne alcune. Ci è stato detto durante la visita che la Funcom ha dipendenti provenienti da una grande varietà di paesi  e che parlano quasi altrettanti idiomi, e di conseguenza molte delle riunioni ed e-mail tra gli uffici che si riferiscono al gioco sono in lingua inglese.

La diversità del personale della Funcom si rispecchia nell’ampio raggio di paesi rappresentati dai miei colleghi nei media, con giornalisti provenienti da stati come Francia, Belgio, Australia, Russia, Germania, Canada e Stati Uniti. Questo dimostra ancora una volta che Age of Conan (e in generale gli MMO) hanno un grande seguito in tutto il mondo che si estende ben oltre il mercato nordamericano.

Prima di raggiungere le porte esterne degli uffici, siamo stati accolti da un uomo armato a cavallo che ha deciso di proteggerci dai pericoli. Ho visto un sacco di fatti curiosi, in vita mia,  ma le occhiate sulle facce dei passanti erano molto divertenti. Lo spettacolo non è finito qui, dato che siamo stati subito attaccati da un altro uomo a cavallo e da un fante che erano stati spinti fuori dal nostro amico in groppa e da una donna con un arco, che aveva una vaga somiglianza con un certo arciere dipinto di blu.

 

Liberi dagli attacchi delle orde, siamo giunti presso gli uffici nel momento in cui gli sviluppatori erano occupati in incontri mattutini che servono a far capire loro come stanno andando e come procedere bene nei lavori e nelle attività del giorno. Il team di Age of Conan nel suo complesso è diviso in ciò che gli sviluppatori chiamano “Strike Team“(ndr, Squadra d’assalto), gruppi che lavorano insieme in alcune parti del gioco. Ad esempio c’è un team appositamente dedicato all’aspetto 1-40 del gioco.

Poco dopo siamo entrati nella sala conferenze con il Direttore di Age of Conan, Gaute GodagerJørgen Tharaldsen, Project Manager che ci hanno mostrato il nuovo sito ufficiale del gioco. Il nuovo sito, che potete vedere voi stessi su www.ageofconan.com, ci è stato detto, “incarna quello che cerchiamo di fare nel modo in cui presentiamo il gioco” ed è costruito attorno a tre parole che esprimono il tono di AoC: Vivi, Combatti ed Esplora.

Dopo aver controllato il nuovo sito e i loro video più recenti, Godager ci ha raccontato un pò della storia dello sviluppo del gioco.
Quattro anni e mezzo fa, c’era stata una discussione su quale progetto doveva essere scelto. C’erano diversi candidati, ma quel Conan finì per essere la prima scelta. Le serie di fumetti di Conan sono sempre state popolari in Norvegia, e le storie hanno un forte seguito. Combinare questo con la storia vichinga della Norvegia, e l’oscuro e sanguinoso mondo creato da Robert E. Howard è sembrata una scelta logica.

A proposito di oscurità e sangue, siamo stati anche informati che ad AoC è stata data ufficialmente una valutazione ‘M‘ dall’ ESRB e una valutazione 18+ dalla PEGI (l’equivalente europea). Non che l’annuncio sia stato una grande sorpresa per i fans del gioco, ai quali è stato detto sin dal primo giorno che questi erano gli obiettivi della Funcom, ma la valutazione è sempre una di quelle cose dove è meglio ci sia una parola ufficiale, specialmente con il gioco ora a solo poco più di due mesi dal lancio (ndr, quattro ora…).

Godager è venuto a dirci che la licenza Conan è passata in mano da poco ad una società svedese e che le loro attuali licenze gli hanno permesso di avere libertà creativa per il modo in cui hanno sviluppato il mondo e adattato le storie tradizionali nel MMORPG. A volte è difficile pensare al fatto che AoC è stato concepito in pre-produzione come un mondo precedente a Warcraft. “Avevamo cercato” dice Godager, “riguardo al mondo pre-WoW, di progettare un gioco che avrebbe catturato l’attenzione dei giocatori MMO”. Mentre non posso parlare per gli altri, durante il mio soggiorno in Norvegia, ho visto e imparato numerose cose che mi hanno interessato. Nei prossimi due giorni, appena recupero dalla fatica del viaggio, metterò giu’ tutte queste nuove ed interessanti informazioni su carta:

Crafting

Il Crafting in Age of Conan è un’ innovazione presa dai modelli classici dell’ MMRPG per la creazione di beni. Il sistema, come nel caso di molti MMRPG, è basato sulla raccolta e sulla creazione di formule. La differenza più grande, ci ha detto lo staff della Funcom, è che il progresso del crafting (chiamato Tradeskills – ndr, skill di commercio- su Conan)  è guidato dalla storia e dalle quest. Detto questo, ci sono ancora numerosi e interessanti aspetti sul sistema delle Tradeskill di Conan che merita alcune attenzioni:

Raccolta di Risorse: Tutti i paesi nel gioco avranno un’area dove le risorse sono ricche e possono essere raccolte. Mentre le risorse saranno disponibili in altre aree, queste aree saranno le più abbondanti.

Inventario: i materiali inerenti al crafting avranno i loro propri inventari separati. Questi inventari avranno 100 slot ognuno.

Stazioni di Crafting: non c’è bisogno di viaggiare per una stazione di crafting per creare un oggetto una volta che avete le formule e avete raccolto le risorse.

Slot delle Gemme: Quando craftate un oggetto, usiamo come esempio le classiche spade , l’oggetto viene craftato con un certo numero di slot per le gemme (basato sulla qualità dell’oggetto craftato). Questi slot di gemme possono essere riempiti con gemme che danno vari bonus. Questi slot, che sono disponibili solo con oggetti craftati, rendono il crafting più importante e utile a lungo andare. Una volta che la gemma è stata posizionata, è vincolata all’oggetto craftato.

Livelli: Attualmente, il crafting comincia dal livello 40, tuttavia il team spera di ridurlo partendo da 20.

Altri aspetti divertenti

Domani, tratteremo di aspetti del gioco come Costruzione della Città, Combattimento sulle cavalcature, ma oggi penso che dovrei dividere alcuni dei fatti casuali che sono accaduti durante il viaggio.
Tutto il sonoro del gioco è stato registrato in 5.1, incluse le musiche, che di solito vengono fatte in Stereo.

Age of Conan vanta oltre 20000 effetti sonori.

Quando sarà tutto fatto, Age of Conan avrà tra le due e le tre ore di musiche originali.

Una delle tracce musicali Cimmere che abbiamo ascoltato è cantata in un linguaggio nordico moderno.

Age of Conan vanta tra le 300 e le 400  differenti mosse di combattimento.

Age of Conan fa pesante uso di motion capture, dalle spinte con la spada alle fatality, fino alle mosse del cavallo.

Per coloro di voi che sono in Beta, alcuni aspetti dell’attuale Beta sono in ritardo di 2-3 mesi e saranno rimpiazzate a breve.

Fonte dell’articolo

Annunci

~ di Pallantides su 24 gennaio 2008.

Una Risposta to “Age of Conan- Relazione conferenza stampa Prima Parte”

  1. Grande Pal! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: