The Border Ranges (Montagne del Confine)

 

“L’anno del Dragone nacque nella guerra, nella pestilenza e nell’inquietudine. La peste nera correva per le strade di Belverus, abbattendo il mercante al bancone di vendita, lo schiavo nel tugurio, il nobile al tavolo dei banchetti. Di fronte ad essa, le arti dei chirurghi non avevano speranza. La gente mormorava che fosse mandata dall’inferno per punire i peccati dell’orgoglio e della lussuria.”

– Robert E. Howard, L’ora del Dragone

I vicini sono sempre gelosi gli uni degli altri, bramosi delle ricchezze che i loro seguaci possiedono. Queste cose non cambiano molto tra i vari regni, e specialmente tra Aquilonia e Nemedia.

Per molto tempo i Nemediani hanno cercato di rifarsi un avamposto nelle ricche terre dei vicini occidentali, e nonostante le loro numerose sconfitte, hanno sempre continuato a cercare un modo per ottenerlo.

Gli erutidi Nemediani cercano sempre di ricreare la piaga nera che distrusse Belverus durante l’Ora del Dragone, mentre gli esploratori visitano le rovine Acheroniane alla ricerca di pergamene dimenticate e volumi di potere.

Lentamente ma sicuri di se’, i Nemediani preparano la loro mossa.

Ora l’echeggiare del calpestio di mille sandali che attraversano i passaggi stretti ed i burroni delle Border Ranges (Montagne del Confine). Le truppe Nemediane pattugliano le strade nascoste tra le colline, e occupano i fortini di legno e le torri costruite dalle truppe Aquiloniane per controllare meglio questo piccolo passo.

Non c’è traccia dei soldati Aquiloniani che hanno il compito di tenere d’occhio questa strada praticamente sconosciuta. Tra le ombre del confine, l’esercito Nemediano si riunisce, e aumenta sempre di più ogni giorno. Sono arrivate notizie rassicuranti da Tarantia, tramite una fonte sconosciuta, che tranquillizza i Nemediani dato che l’attenzione di Re Conan è rivolta da un’altra parte.

Il Generale Zarathus, famoso per la sua crudele efficienza, ha ordinato ai suoi comandanti, Anius e Decima di assicurarsi e proteggere la città di Corvo. I maghi sotto il loro comando si sono diretti verso le rovine Acheroniane sulle colline, portando con loro gli abitanti terrorizzati di Corvo.

Ancora una volta, il dragone scarlatto si alza pigramente nel vento, sopra le terre di Aquilonia.

Fonte dell’articolo

Annunci

~ di Pallantides su 2 febbraio 2008.

2 Risposte to “The Border Ranges (Montagne del Confine)”

  1. Molto Ottimo 😀

  2. Complimenti al nostro pallantides

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: