ENCICLOPEDIA HYBORIANA [O]

Un Sunday Update magro questa settimana, ma arricchito della presenza di Ophir; questa nazione hyboriana prende il nome dalla regione ricca di giacimenti d’oro citata nel Vecchio Testamento e locata sulle coste del Mar Rosso e Mar Caspio, anche se in realtà Robert E. Howard stesso ha detto fosse locata in Italia. Fanno compagnia a questo regno italico alcuni dei peggiori nemici delle nostre avventure in Age of Conan: i clan Pitti. Buona lettura allora ed appuntamento alla prossima settimana! 😉

Ogaha Creek
Un torrente tra Conawaga e Schohira in Westermarck.
(Wolves Beyond the Border)

Old City
Una città abbandonata giacente vicino alla Black Coast, a mezzo giorno di marcia dalla baia innominata. Gli abitanti originari provenivano da un’isola chiamata Siojina-Kisua nel Western Ocean.
(Savage Sword Super Special #1, “Revenge of the Barbarian” di Roy Thomas)

Old Zembabwei
Vedi Forbidden City.

Omri
Una tribù del Southern Desert, vivente tra Khauran e Zamboula.
(Conan and the Amazon)

Onagrul
Un insediamento piratesco sulla costa del Vilayet Sea, era un porto marittimo turaniano una volta.
(Conan the Defiant, Return of Conan)

Onayaga
Vedi Hawk Picts.

Ong
Una città della Zamora settentrionale chiamata Ong, il dio del dolore dalla criniera di leone.
(Conan the Adventurer #11, “Inquisitors of Ong” di Roy Thomas)

Ophir
Uno dei regni hyboriani situati a sud di Aquilonia, Nemedia e Corinthia e nord di Argos e Koth. Vicino ai confini aquiloniani, delineati dal Tybor River, Ophir ha distese pascolari ed alcune montagne in prossimità di Poitain. Coltivazioni, foreste e fortezze coprono il nord tra il Tybor e la città capitale di Ianthe. La sua corte reale è chiamata Ianthium. L’Ophir meridionale ha terre collinari, solitarie, desertiche, fatta eccezione per le sgangherate capanne dei contadini. Alcune colline ed una serie di piccoli fiumi giacciono tra Koth e Ophir. Le invalicabili Montagne Karpash sono situate sulla frontiera Nemediana e producono l’oro e le pietre preziose che sono state molto importanti nel destino di Ophir nel corso delle ere. Nella Scarlet Citadel i cavalieri ophireani indossavano maestose armature che lasciavano immaginare la prosperità del regno. Uno sguardo alla mappa rivela che Ophir era veramente piccola. L’esistenza del regno è stata garantita proprio tramite le miniere d’oro e pietre preziose. Alcuni studiosi sostengono che Ophir sia stato uno dei primi regni hyboriani, ma la sua locazione, lontana dalle terre settentrionali casa degli originari hybori, sembra contrastare queste convinzioni. Gli ultimi regnanti sembra abbiano avuto abbastanza problemi. Nel Dragon si afferma che Ophir era uno stato indipendente contemporaneo con Acheron e da esso dominato. Quando gli hyboriani sovvertirono Acheron, Ophir riottenne la sua indipendenza. Si presume che questa libertà sia durata solo fino a quando gli hyboriani non si sono sentiti abbastanza sicuri in Nemedia ed Aquilonia da pensare alla conquista della piccola e ricca nazione. Con tutta certezza divenne un regno hyboriano molto tempo fa. All’inizio del regno di Conan, Ophir aveva un’alleanza con Aquilonia. Poi venne rotta giusto prima della grande battaglia sulle pianure di Shamu, dove Conan e la sua armata scoprirono Ophir contro di essi alleati con Koth. L’esercito Aquiloniano fu distrutto e Conan preso prigioniero. Anni più tardi, dopo un’invasione, Aquilonia annesse Ophir. Dopo l’era di Conan l’impero pitto assorbì Ophir. Ai tempi moderni il suo favoloso tesoro di miniere è stato preso dal Mare Adriatico.
(Hyborian Age I, Scarlet Citadel, Tower of the Elephant, Queen of the Black Coast, Shadows in the Moonlight, Shadows in the Dark, Hour of the Dragon, Star of Khorala, Conan the Triumphant, Conan the Great)

Ophir Pass
Un’alta strada di montagna tra Zamora e Ophir, nelle catene montuose di Karpash. Il passaggio è piccolo, con banditi che predano i suoi ignari viaggiatori.
(Conan the Formidable)

Opkothard
Una misteriosa città giacente nella vallata tra le quattro alte cime delle Death Mask Mountains. E’ una città costruita da enormi pietre grigie e non raggiungibile salvo tramite un ponte al South Gate. In questa città si adora il dio-ragno senza nome.
(Conan the Defiant)

Oriskonie
La provincia più settentrionale di Westermarck, situata a nord di Conawaga.
(Wolves Beyond the Border)

Os Harku
Sito di una colonia aquiloniana, l’isola è situata al centro del vasto fiume Shirki a sud di Tanasul. L’isola deve essere grande ed è abitata da cinque-seicento criminali. Ha un terreno costituito da foreste, scogliere e paludi. La costa è infestata da coccodrilli e serpenti carnivori. Le galee aquiloniane pattugliano le acque intorno all’isola. Viene chiamata anche isola del porto malato o isola dei dannati.
(When Hell Laughs)

Ossar River
Un fiume rapido che scorre partendo dalle colline ad ovest di Tarantia e si unisce con il fiume Fury a Sicas.
(Conan the Rogue)

Ostrich Clan
Una tribù nomade hyrkaniana.
(Conan – Scourge of the Bloody Coast)

Oteron, Passaggio di
Un passaggio di montagna attraverso il Border Range.
(Conan and the Death-Lord of Thanza)

Otter Picts
Un clan dei pitti abitanti vicino Thandara.
(Wolves Beyond the Border)

Owl Picts
Un clan delle lande pitte. Vivono a nord dello Snake Picts.
(Conan at the Demon’s Gate)

Annunci

~ di Francesco Salvatore Onorio su 18 febbraio 2008.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: