Le camere di onice

Queste antiche camere sono state usate come tombe e tesorerie, come fognature, come luogo di erudizione e di laboratori arcani dove gli esperimenti più vili vengono effettuati su uomini e donne che urlano di dolore, azioni tanto terribili devono essere condotte in posti lontani dalla luce del giorno e rinchiusi in sinistre e silenti mura di pietra.

La contaminazione, il sangue e la corruzione che si sono diffusi dalla Black Ring Citadel nel corso dei secoli hanno disciolto la maggior parte del substrato roccioso delle fondamenta. Le caverne naturali lasciate alle spalle furono rivestite della roccia più dura nota dall’uomo, nel tentativo di resistere alla contaminazione corrosiva; rocce intrecciate con le venature nere di Onyx al punto che sembra che le mura abbiano capillari congelati nelle tenebre che pulsano con il male che vi è intorno. Tale Onyx è ciò che ha dato il nome alle camere.

Nessun tombarolo stygiano correrebbe il rischio di avventurarsi in queste camere, nonostante le ricchezze che vi si possono trovare, ma ci sono altri meno consci dei pericoli. Ci sono storie di profanatori di tombe da Shem che vengono mormorate in Keshatta. Nessuno ancora conosce l’orrore che turbato la quiete di quei luoghi, ma presto tutti sentiranno di Setsokhaten, il cavaliere decaduto.

Le camere sotterranee sono diventate corrotte nel corso dei secoli e questo ha avuto uno strano effetto sui coccodrilli stygiani. Adesso presentano una costituzione potente e sono ricoperti di spesse scaglie, pericolosi e molto legati al proprio territorio, con un’indole maligna.

Al cuore delle camere c’è un ordine di negromanti dell’Anello Nero che compie rituali possibili esclusivamente in un simile luogo di malvagità, ma quali blasfemie stiano eseguendo ed il perchè è qualcosa che deve ancora essere scoperto.

Annunci

~ di Francesco Salvatore Onorio su 29 febbraio 2008.

4 Risposte to “Le camere di onice”

  1. Onyx Chambers oppure Camare d’Onice… ma non metà e metà…

  2. “Tale Onyx è ciò che ha dato il nome alle camere.”
    Onyx è un nome, quindi il titolo è molto ottimo così!

  3. anzi no lol, dal testo inglese: This Onyx is what has given these chambers their name.
    se fosse stato una persona avrebbero messo “he who” invece di what, quindi deve essere proprio Onice

  4. Ottimo lavoro, come sempre daltronde.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: