ENCICLOPEDIA HYBORIANA [T]

Ennesimo Sunday Update dello Scriba che nell’avvicinarsi al termine ci guida nella splendida Tarantia, la capitale aquiloniana, ci mostra l’immenso Fiume del Tuono, la cui resa nel mmorpg è eccelsa, ci dà un assaggio di Tortage, il primo posto visitabile, l’immenso e potente Turan e molto altro! Chiudiamo augurando ai lettori dello Scriba buona lettura e buona Pasqua! 😉

Taia
Una provincia ribelle nella Stygia nordorientale. Taia è montagnosa e collinosa, con grandi vallate fertili drenate dall’Helu River. I tafani sono per lo più allevatori, anche se esiste comunque un buon numero di villaggi di contadini. La capitale originaria della provincia era Thuran. Fu distrutta quando gli stygiani annessero la provincia. Taia è ora amministrata dagli stygiani della città di Seyan. Una tribù di hyboriani, il cui sangue si è presto mescolato con quello della Stygia, Kush e Shem, originariamente si insediò in questa provincia. Mitra è il dio adorato, non Set (ndLexatus – che è, invece, il dio principale della Stygia).
(Conan the Rebel)

Talakma Mountains
Un’alta catena nella parte meridionale di Hyrkania. Costituisce un muro per i regni di Meru verso il resto del mondo, curvando verso sud per formare un arco e per poi unirsi con le Himelian Mountains. Se le Talakma esistessero su una mappa moderna, sarebbero la parte settentrionale del plateau tibetano. A nord di esse le colline si appiattiscono nelle steppe hyrkaniane.
(City of Skulls, Curse of the Monolith, Conan the Buccaneer, Return of Conan)

Tal’ib
La “Città nella Distesa”, sono le rovine infestate della da tempo distrutta città di Yb. L’unica sorgente d’acqua che può essere trovata nella Distesa è l’oasi di Tal’ib, giacente nella gola meridionale nelle Montagne della Disperazione. Il nome Tal’ib significa “Collina di Yb” in shemita.
(Conan the Outcast)

Talunia
Una città di confine orientale della nazione pre-Cataclisma di Zarfhaana.
(Riders Beyond the Sunrise)

Tamba-Syn
Una città nel deserto orientale, in vicinanza di Kizil-Bezzin.
(Savage Sword #12, “Haunters of Castle Crimson” di Roy Thomas)

Tamrish
Un forte tra le colline turaniane sull’Ilbars River, giacente ai piedi delle Colchian Mountains.
(Conan the Hero)

Tanasul
Una città fortificata sulla riva sud del Fiume Shirki nella Aquilonia settentrionale, situata sulle scogliere che formano uno dei passaggi attraversabili del turbolento corso d’acqua. Foreste buie e grigie giacciono a nordest di essa.
(Hour of the Dragon, Witch of the Mists)

Tantusium
Un provincia della Koth sudorientale, a quaranta leghe a nord di Khoraja. E’ in costante rivolta contro Re Strabonus. La capitale della provincia, anch’essa chiamata Tantusium, è costruita su una scarpata nella zona occidentale.
(Conan the Renegade)

Tantusium Garrison
Un forte imperiale locato nella provincia di Tantusium nella Koth sudorientale. La guarnigione consiste di tende e caserme circondate da una palizzata di legno. Fuori dal forte c’è un villaggio disposto caoticamente intorno ad un corso d’acqua.
(Conan the Renegade)

Tarantia
E’ la capitale ben fortificata di Aquilonia ed al contempo la più grande città del reame. E’ locata su una pianura non lontano dal fiume Khorotas, circondata da ricche e fertili valli. Nella prima versione di Scarlet Citadel era chiamata Tamar. Sorprendentemente, poco è stato detto di questa città all’interno della Saga. E’ evidentemente un centro commerciale senza pari tra le nazioni hyboriane. Il suo elaborato palazzo risiede in cima ad un’acropoli, intorno alla quale si estende la Vecchia Città. Oltre le grandi mura di pietra della Vecchia Città giace la città esterna. Le torri di Tarantia sono “blu e dorate” e viene definita come la più preziosa città del mondo occidentale ai tempi dell’era hyboriana.
(Conan the Buccaneer, Treasure of Tranicos, Conan the Liberator, Scarlet Citadel, Hour of the Dragon, Return of Conan, Conan the Great, Conan of the Isles)

Tarnhold
Un remoto castello-prigione in Khoraja. Risiede su una montagna ricca di foreste, parzialmente sommerso in uno dei grandi laghi di montagna del regno. Un’illusione castata su di esso lo fa apparire come scuro e misterioso.
(Conan the Great)

Tarqheba
La vecchia capitale dell’Impero Venji, adesso conosciuta come Venjipur City.
(Conan the Hero)

Tarqheba, Golfo di
Un braccio del Southern Ocean giacente a sud ed ovest di Venjipur. I cieli umidi sopra il golfo danno luogo a tempeste di pioggia ogni pomeriggio.
(Conan the Hero)

Tarsus
Una prosperosa città del Regno di Confine.
(Conan Annual #8, “Dark Night of the White Queen” di James Owsley)

Tartarus
La sede dell’Impero Acheroniano. Da qui partì l’esercito che razzio Nithia. La locazione della città è sconosciuta.
(Conan and the Grim Grey God)

Tauran, The
Una provincia nella parte nordoccidentale di Aquilonia, a nord del fiume Shirki. E’ una terra fertile e ricca di pascoli. Le sue genti vivono in belle case con finestre, fanno un po’ di caccia di cervi e hanno un carattere più duro e serioso rispetto agli abitanti delle regioni più popolose.
(Treasure of Tranicos, Beyond Black River)

Tears, Lake of
Un lago di montagna vicino Sultanapur nella Turan settentrionale.
(Conan the Marauder)

Tebroth Castle
Una fortezza argossiana appollaiata sull’apice di un’alta cima di una rocciosa vallata delle Rabirian Mountains. Le leggende dicono che una bestia magica chiamata “osservatore” costruì il castello in una singola notte.
(Conan the Guardian)

Telmak
Un villaggio in Turan ad un giorno di galoppo verso sudovest di Shapur. E’ la sede di un mercato di cammelli per tre volte all’anno.
(Conan and the Manhunters)

Terson
Una baronata in Ophir.
(Star of Khorala)

Thalia
Una piccola città-stato della Nemedia occidentale.
(King Conan #11, “Haunter of the Cenotaph” di Dough Moench)

Thandara
Una provincia libera delle Westermarck, situata lontano a sud ed isolata rispetto alle altre province. La Little Wilderness giace immediatamente a nord di Thandara. Al contrario delle altre province delle Westermarck, nessun signorotto Aquiloniano la sponsorizzava. I clan pitti più vicino erano quelli di Pantera, Alligatore e Lontra. L’insediamento principale dell’area era Fort Thandara.
(Wolves Beyond the Border)

Thanza, Montagne di
Locate nella fine meridionale del lato aquiloniano del Border Range. Sono sempre state chiamate così, anche quando nessuno sapeva dire esattamente chi fosse, o fosse stato, Thanza.
(Conan and the Death-Lord of Thanza)

Theggir
Una tribù vivente nelle Misty Mountains di Turan.
(People of the Summit)

Thenitea
Un villaggio-accampamento dell’Ogaha Creek nelle Westermarck, punto di raduno per l’esercito di Schohira.
(Wolves Beyond the Border)

Theringo
Una contea di Ophir. Ci sono le rovine di un antico castello di Theringo in essa e, inoltre, qui si combatté la Battaglia delle Centouno Spade. Si trova ad sudovest di Ianthe, vicino il confine aquiloniano.
(Star of Khorala)

Thesrad
Una piccola ma antica città costruita sulle fondamenta di una costruzione in pietra dell’era pre-umana. E’ una delle piccole città fortificate nella vasta regione tra lo Styx e le Ilbars Mountains. E’ stata conosciuta come Thesrad per circa un centinaio di anni, mentre prima era nota come Akasad e prima ancora come Kor-du’um. Sotto la città vi sono profonde gallerie e vecchie catacombe.
(Against the Prince of Hell)

Thessalia
Una città settentrionale di Argos giacente al centro della regione famosa per la notevole produzione di olive.
(Savage Sword #106, “Feud of Blood” di Michael Fleisher)

Thogara
Una delle Sette Sacre Città di Meru, con un porto sullo Sumeru Tso.
(City of Skulls)

Thoras, Santuario di
Una strana isola ricoperta di ossa alla bocca dell’Yldrys River. Al centro dell’isola crescono giganti alberi dalla forma di scheletro. Incastonate negli alberi vi sono delle gemme color ambra chiamate “Lacrime di Thoras”. Il santuario è protetto da un gran numero di giganti millepiedi.
(Conan and the Red Brotherhood)

Thoth-Amon, Casa di
Una casa circondata da un enorme muro. E’ locata in prossimità di una piccola oasi con palme nell’alto deserto di Stygia, ad alcune leghe a sud della sfinge di Re Rahotep.
(Conan the Valorous)

Thrallos, Fontana di
E’ situata ad un miglio ad ovest di Belverus in Nemedia.
(Hour of the Dragon)

Three Oaks Hill
Una collina sul confine orientale delle terre di Pougoi.
(Conan the Relentless)

Three Rivers Town
Una città commerciale del lontano nord di Vanaheim che giace sulla giunzione dei fiumi Howling, Blue ed un altro sconosciuto.
(Savage Sword #179, “Fury of the Iron Damsels” di Chuck Dixon)

Three Wolves
Un villaggio ai piedi delle Rabirian Mountains in Argos.
(Conan the Guardian)

Throana
Una delle Sette Sacre Città di Meru, con un porto sul Sumeru Tso.
(City of Skulls)

Thrudvang
Una grande città Vanir. In essa si trova il mulino gigante chiamato “ruota del dolore”.
(Conan the Barbarian)

Thujara
Una città delle pianure shemite che ha mura con mattoni di terracotta. Giace in mezzo a campi di grano e valli pascolari.
(Conan the Gladiator)

Thule
Un misterioso regno del nord dell’era pre-Cataclisma avente cave di ghiaccio narrate in molte leggende. Le sue lande erano presumibilmente incorporate in Nordheim e le sue genti potrebbero essere progenitrici dei Vanir e degli Aesir.
(Hyborian Age I, Hand of Nergal, Wizard and Warrior)

Thunder Mountains
Una solitaria montagna nei Regni Neri ad ovest di Xuchotl, casa degli Uomini d’Oro che controllano una magia chiama “Vento Vivente”. La cime giace ad ovest del Lago della Morte.
(Conan and the Gods of the Mountains)

Thunder River
Un grande corso d’acqua nella parte occidentale del mondo-continente, scorrente quasi parallelo al Black River per buona parte della sua lunghezza. Il Thunder ed il Black sembra che abbiano la loro sorgente nelle Black Mountains della Cimmeria sudoccidentale. Il Thunder scorre lungo la frontiera occidentale di Bossonia ed è unito al confine Zingarano dal suo principale affluente, lo Shirki. Il fiume, accresciuto dallo Shirki, scorre poi verso sud attraverso Zingara per svuotarsi infine nel Western Ocean.
(Beyond Black River, Treasure of Tranicos, Wolves Beyond the Border)

Thune
Una contea dell’Aquilonia orientale.
(Conan the Liberator, Phoenix on the Sword)

Thungia
Una piccola nazione sull’estrema costa nordoccidentale del Vilayet Sea. Gli abitanti commerciano pelli e schiavi per oro e lussurie del sud.
(Conan the Champion)

Thuran
Anche conosciuta come “Thuran delle Alture”, è la grande capitale, ormai distrutta, di Taia la provincia stygiana. La città sacra fu fondata da Re Varanghi, consacrata a Mitra e distrutta quando gli stygiani conquistarono Taia cinquecento anni fa.
(Conan the Rebel)

Thurania
Una nazione pre-Cataclisma, nemici giurati di Zarfhaana.
(Riders Beyond the Sunrise)

Thuria
Nome dato al mondo continente dell’era pre-Cataclisma.
(Hyborian Age I, Conan of the Isles)

Tibu
Una tribù mascherata del deserto della Kush meridionale, soggetta a Tombalku. Sono un misto di origini negroidi e stygiane.
(Drums of Tombalku)

Tiger Valley
Un luogo nella perduta Atlantis, luogo di nascita di Kull. Un’inondazione distrusse le sue genti, eccetto proprio Kull.
(Exile of Atlantis)

Tlanzitlans
Una popolazione originaria dell’antica Kosala che migrò prima verso Lago Zuad nella Kush orientale, dove vissero per un po’ di tempo unendosi agli stygiani. Successivamente si mossero verso sud nella parte interiore del continente, dove costruirono Xuchotl e la sotterranea Città di Pietra.
(Red Nails, Conan and the Gods of the Mountains)

Tombalku
Una città nel lontano Southern Desert di Kush, una volta sede di un impero estinto, insediata dalla popolazione shemita di Aphaki. Gli Aphaki sono ancora la casta dominante. La città ha due re, uno nero ed uno con caratteristiche miste nere e shemitis.
(Drums of Tombalku)

Tongue River
Un rapido corso d’acqua la cui sorgente si trova nella catena orientale delle Karpash. Scorre lungo i piedi del Monte Turio, ad est dell’Aranza Desert.
(Conan the Freelance)

Tor
Una baronata di Nemedia.
(Hour of the Dragon)

Tor Al’Kiir
Una grande montagna di granito locata ad alcune leghe a nord di Ianthe in Ophir. Il dio-demone Al’Kiir fu sepolto qui. La tomba è posta in vicinanza di un crocevia che conduce da Ianthe ad Aquilonia e Nemedia.
(Conan the Triumphant)

Toragis
La località citata nella prima versione di Red Nails, presumibilmente una città sulla costa di Shem, vicino al punto in cui la nave di Conan fu affondata dalla Marina Zingarana. Nella versione finale, Conan menziona solo di essere stato affondato al largo della costa di Shem.
(Red Nails, Hyborian Names)

Torh
Una baronata in Aquilonia, sede del signore di Conawaga.
(Wolves Beyond the Border)

Normanna
Una nazione guerriera che giace a nord di Thungia ed ovest di Cambres. La terra è per lo più infestata da lupi e ricoperta da foreste di pini.
(Conan the Champion)

Tortage
L’unico insediamento delle Isole Barachan. Tortage è un porto neutrale, dove i pirati che magari hanno battagliato in alto mare si incontrano e bevono insieme tranquillamente. (ndLexatus – è anche una delle prime location nel mmorpg Age of Conan)
(Conan the Buccaneer, Pool of the Black One, Conan of the Isles)

Tortoise Island
Un’isola nel porto della Khemi stygiana. E’ l’unico luogo in cui alle navi straniere ed ai visitatori è concesso stare.
(Conan and the Treasure of Python)

Torture Rock
Una roccia appuntita locata nel Western Ocean a sei giorni di navigazione dalla costa Zingarana. In cima alla roccia c’è la prigione Zingarana.
(Savage Sword #75, “Temple of the Twelve-Eyed Thing” di Michael Fleisher)

Tothra
Una delle “terre da sogno” riferita da un abitante in Xuthal. Presumibilmente è mitica.
(Slithering Shadow)

Trallibes, The
Presunte essere le isole al largo della costa di Zingara, dove il pirata Strombanni attacco il vascello del Conte Valendo.
(Treasure of Tranicos)

Tranicos, Cava di
Una caverna nella Pictland occidentale, non lontana dalla costa e contenente il leggendario tesoro del Sanguinario Tranicos, il più grande tra il pirati barachan.
(Treasure of Tranicos)

Treasure Pit Mine
Una miniera segreta di oro e pietre preziose locata nel lontano nord di Brythunia, vicino alle Kezankian Mountains. La miniera è considerata essere un segreto di stato dal governo Brythuniano ed in essa minano prigionieri da tutto lo stato. A causa della profondità e dell’estensione, la fuga è considerata impossibile.
(Conan the Savage)

Tree Folk, Grove of the
Una gola in cui risiedono alberi eccezionalmente alti, locata ad est delle Karpash Mountains di Zamora. Gli alberi nascono nel deserto Zamorano grazie ad un talismano chiamo “Il Sacro Seme”. Le genti del posto vivono in un villaggio in mezzo ai rami degli alberi.
(Conan the Freelance)

Tree of Woe
Un albero morto da tempo usato per le crocifissioni. E’ locato da qualche parte a sud della Montagna del Potere.
(Conan the Barbarian)

Trigong Spire
L’alta cima delle Rabirian Mountains.
(Conan, “Return of Sturm” di Matt Nixon)

Tullian’s Creek
Locato nelle Westermarck, è un ruscello che forma il confine tra la Provincia Libera di Schohira ed il territorio pitto.
(Wolves Beyond the Border)

Tunais, Attraversamento di
Un attraversamento dell’Alimane River. E’ il più meridionale dei tre attraversamenti che conducono da Argos ad Aquilonia.
(Conan the Liberator)

Tunog
Un clan di Cimmeria, i cui membri si dice abbiano delle alte fronti. Dipingono le loro facce con il blue e vivono in prossimità di Ben Morgh.
(Conan the Valorous)

Turan
Chiamato anche Impero del Sol Levante, è una nazione le cui terre si estendevano inizialmente lungo i raggiungimenti occidentali del Vilayet Sea, ma eventualmente anche oltre sulle steppe ed il deserto, fino a raggiungere il confine di Zamora ai tempi del regno di Conan. Per la storia precedente sulle popolazioni che dominarono Turan vedi Hyrkaniani. Turan era il più ricco reame tra quelli ad ovest di Khitai, con la possibile eccezione di Vendhya. Aveva molti porti lungo l’Oriente e sulle coste occidentali del Vilayet, e fu anche padrona di questo mare dell’entroterra. La sua capitale, Aghrapur, aveva un enorme e magnifico palazzo chiamato Corte del Sol Levante. Gli ambiziosi turaniani (che spesso chiamavano loro stessi hyrkaniani, per le loro origini) fecero combattimenti in tutte le direzioni nel tentativo di allargare il loro impero. Usurparono la maggior parte delle città carovaniere dell’Eastern Desert ai tempi di Conan, affollarono la frontiera orientale di Zamora, presero possesso del tratto carovaniero diretto verso il Lontano Est con l’assistenza degli hyrkaniani delle lontane steppe orientali ed invasero perfino Vendhya. Il loro più potente monarca, Yezdigerd, pretese tributi dalla Shem orientale e da Brythunia e combatté con successo le battaglie contro le armate di Hyperborea e della Stygia. Dopo il regno di Conan, gli hyrkaniani di Turan presero possesso del disgregato Impero Aquiloniano e conquistarono Zamora, Hyperborea, Brythunia e Corinthia. A sud si scontrarono con i pitti invasori in Ophir, soggiogarono completamente Shem e si impradonirono della Stygia. Si estesero notevolmente dai tempi in cui marciarono in Amazon ed ebbero a ritirarsi a nord, dando luogo ad una lunga serie di battaglie contro i pitti. Poi venne il ghiaccio, e Turan barcollò notevolmente fino a quando poi una marea di barbari del nord e di cimmeri scrissero la parola fine ad uno dei più grandi imperi del mondo antico.
(Hyborian Age I-II, Thing in The Crypt, Hall of the Dead, Hand of Nergal, Bloodstained God, Witch Shall Be Born, Road of Eagles, Devil in Iron, Queen of the Black Coast, Shadows in the Moonlight, Black Colossus, People of the Black Circle, Black Tears, Flame Knife, Conan the Renegade, Conan and the Manhunters, Shadows in Zamboula, Return of Conan, Conan of the Isles, et alii)

Turim
Presunta essere una città del deserto Kharamun, a sud di Zamboula.
(Conan the Renegade)

Turio, Monte
Una volta era la più alta cima nella catena Karpash tra Zamora e Corinthia, poi il vulcano modificò la propria geomorfologia durante un’eruzione, collassando nella propria caldera. Probabilmente formò un vasto lag-cratere delle dimensioni di un piccolo mare, chiamato Lago Sargasso. Durante l’era di Conan il vulcano cominciò ad eruttare di nuovo, distruggendo il lago.
(Conan the Renegade)

Turtle Clan
Un clan nomade hyrkaniano del nordest.
(Conan and the Amazon)

Turtle Picts
Un clan vivente in prossimità delle Westermarck, avente un livello culturale più alto rispetto ai suoi vicini occidentali. Le Tartarughe talvolta commerciano con i coloni di Conawaga. Erano alleati con i Wildcat, Hawk e Wolf Picts.
(Wolves Beyond the Border)

Tuscelan, Forte
Un avamposto aquiloniano sulla riva est del Black River, situato nella provincia di frontiera di Conajohara. Sotto di esso il fiume esegue una larga curva. Conan fu ingaggiato come scout del forte, che fu successivamente distrutto dai pitti.
(Beyond Black River)

Twelve-Eyed God, Isle of the
L’Isola del dio dai Dodici Occhi risiede nel Western Ocean, ad ovest-sudovest della costa di Zingara. I preti di Mitra infedeli saccheggiarono il Tempio di Mitra in Kordava e scapparono nell’isola con i tesori rubati. Tali tesori vennero poi usati per abbellire la statua di un antico dio-mostro. Un’altra isola, ben popolata e di non piccole dimensioni, giace ad alcuni giorni di viaggio dal Tempio del dio dai Dodici Occhi.
(Savage Sword #75, “Temple of the Twelve-Eyed Thing” di Michael Fleisher)

Tybor Gap
Una pianura con dell’erba molto alta, con alberi solitari e foglie che svolazzano sui prati. E’ situata in mezzo ai regni di Aquilonia, Nemedia ed Ophir. Viene spesso inondata dallo straripante Tybor River e costituisce un veloce, ma pericoloso, tratto carovaniero tra le tre potenti nazioni.
(Conan the Great)

Tybor River
Un affluente del Khorotas, che aveva le sue sorgenti nel Border Range sudoccidentale in Nemedia, nelle Karpash Mountains della parte centro-settentrionale di Ophir e nella Corinthia nordoccidentale. Scorreva verso ovest lungo il confine settentrionale di Aquilonia con Ophir e si univa al Khorotas nella parte meridionale di Poitain. Era navigabile fino al oltre la città di Shamar. Il fiume non era molto rapido nei suoi raggiungimenti più meridionali, dove il terreno era quasi piatto. Un importante tratto traghettiero deve essere esistito nel punto in cui il Khorotas incontra il Tybor al confine tra Poitain ed Argos. Molti dei beni diretti verso Messantia devono essere stati trasferiti a bordo di imbarcazioni in questo punto.
(Scarlet Citadel, Conan and the Death-Lord of Thanza, Conan the Great)

Annunci

~ di Francesco Salvatore Onorio su 22 marzo 2008.

Una Risposta to “ENCICLOPEDIA HYBORIANA [T]”

  1. Gran bel lavoro Lex.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: