Assedi in Age of Conan

Eccovo un nuovo articolo di IGN che spiega alcune delle novita’ di Age of Conan e in particolre come costruire, controllare e conquistare le citta’ nell’MMOG di Funcom.

Anche se Age of Conan offre moltissime opzioni per il gioco PVP nel mondo o nelle arene, la piu’ interessante tra tutte e’ quella che permette di assediare le citta’ avversarie. Questa modalita’ di gioco e’ fatta principalmente per i giocatori che si uniscono in gilde per cui se siete uno che preferisce giocare in solo fino al cap del livello, questa funzionalita’ potrebbe non interessarvi oppure potrebbe essere un incentivo per unirvi a una gilda.

Prima che si possa raccogliere qualsiasi tipo di risorse o che si possa costruire una citta’, non solo dovrete essere in una gilda, ma in una gilda anche di grandezza significativa. Una volta che questo prerequisito e’ superato dovrete iniziare a prendere le quest dai trainer al livello 20 per raccogliere le risorse come legno, rocce e metalli come argento e oro. Mentre raccogliete sempre piu’ risorse la vostra skill di raccolta migliora e avrete la possibilita’ di raccogliere risorse di valore piu’ alto. Non c’e’ un limite al numero di risorse che potrete raccogliere quindi non dovrete scegliere se fare il minatore o il taglialegna. La Funcom ha detto che dato che costruire citta’ e battlekeep richiede tantissime risorse non ha senso limitare i giocatori a raccoglierne solo alcuni tipi.

Il processo di raccolta delle risorse vi richiede di viaggiare in una delle 3 zone specifiche di costruzione e raccolta risors presenti nel mondo. Queste zone sono instanziate e dentro ci troverete tantissime risorse di ogni tipo sparse sul territorio oltre al sito dove la vostra gilda potra’ costruire, eventualmente, la sua citta’. Anche se non sembrano esserci mostri che errano per questa zona c’e’ sempre la possibilita’ che questi vi assaltino mentre siete in procinto di recuperare delle risorse. Dovrete inoltre dare la caccia ad alcuni NPC per le pelli. Questi NPC in genere scappano appena vi avvicinate quindi dovrete rincorrerli e eliminarli. Per rendere piu’ facile la raccolta dei vari tipi di risorse, questi sono messi in uno speciale inventario separato da qello generico o da quello delle quest.

Al livello 40 le cose si complicano e potrete iniziare a prendere le skill di craft vere e proprie. Come per la raccolta delle risorse, dovrete parlare al trainer per prendere le quest ma questa volta non vi verra’ chiesto solo di estrarre delle risorse ma dovrete utilizzarle per creare oggetti con delle ricette specifiche. Utilizzando risorse rare, che hanno una possibilita’ di essere trovate molto bassa, potrete creare versioni migliori degli stessi oggetti che la ricetta creerebbe con risorse normali. Quindi, per esempio, una spada di rame non sara’ potente quanto una spada di stagno dato che lo stagno e’ una risorsa piu’ rara. Al contrario della raccolta risorse, la scelta del craft sara’ limitata a 2 mestieri che includono il weaponsmith (che fa’ le armi), l’armorsmith (che fa’ le armature), il gem-maker, l’architect (che raffina le risorse per la costruzione delle citta’) e l’alchimist (che crea pozioni, cibi e bevande). La Funcom ha spiegato che l’avanzamento delle skill di craft avverra’ tutto tramite quest e questo sembra eliminare il dover stare vicino a un mercante per craftare 50 spade corte per accedere a ricette piu’ avanzate. Gli scopi delle quest del craft in genere saranno quelli di creare degli oggetti specifici.

Una volta creato un oggetto, troverete che ha delle proprieta’ speciali compato a oggetti droppati. Diciamo che create una spada di stagno. Questa spada avra’ un danno decente ma nessuna qualita’ speciale. Per aggiungere migliorie nell’oggetto, come bonus al danno e cose del genere, dovrete mettervi delle gemme. La rarita’ dell’oggetto che viene creato e’ in rapporto con il numero di slot di gemme presenti nell’oggetto. Oggetti comuni potrebbero avere 1 slot per le gemme mentre gli oggetti piu’ rari ne avranno fino a 4. Scoprirete che le gemme droppano da vari mostri in giro per il mondo e dovranno essere raffinate prima di poter essere inserite in uno slot di un’arma craftata. Naturalmente ci saranno vari tipi di gemme. Le migliori potrebbero essere droppate solo dai mob obiettivi di raid nell’end-game di Age of Conan. Rendendo gli slot delle gemme unici per gli equipaggiamenti craftati la Funcom spera di mantenere il sistema valido anche dopo che i membri delle gilde inizieranno ad avere equipaggiamenti fatti nei raid end-game.

Bene, adesso che abbiamo spiegato tutto possiamo tornare alla costruzione della nostra citta’. Ci saranno 2 tipi di citta’: le citta’ dei giocatori e i battle keep. Le citta’ dei giocatori sono quelle che esistono all’interno dei confini di una zona sicura e istanziata dove si raccolgono le risorse. Se siete in una gilda competitiva, ad ogni modo, vorrete provare ad avere un battle keep, che essenzialmente e’ quello che puo’ diventare la vostra citta’ una volta che si esce dalla zona sicura e si entra nel mondo di gioco, rendendola cosi’ vulnerabile agli assalti delle altre gilde.

Assumiamo che state costruito una citta’ di gilda. Per creare le mura e i negozi che compongono la vostra citta’, dovrete avvicinarvi a dei “nodi” messi a terra nell’area istanziata dove si raccolgono le risorse. Sposterete il mouse sopra questi nodi per vedere quali risorse sono richieste per costruire un palazzo e comparira’ un menu per la costruzione. Se avete tutto il necessario la struttura iniziera a uscir fuori dal terreno in stile gioco strategico real-time con strumenti di costruzione che circondano la zona dove sta’ sorgendo l’edificio per tutto il tempo necessario alla sua costruzione.

Dato che c’e’ solo un numero limitato di nodi per la costruzione nella citta’, dovrete scegliere con cura quali palazzi costruire dato che hanno tipi di bonus differenti sulla gilda. Per esempio, costruire un’universita’, puo’ conferire alla gilda un bonus che aumenta la potenza magica e sblocca alcune nuove spell a cui nessun’altro ha accesso. Questo tipo di bonus valgono per tutta la gilda e in tutto il mondo di gioco. Avrete inoltre bisogno di un keep, la struttura centrale della citta’, e potrete creare dei centri per il craft per sbloccare alcune ricette speciali tra i vari bonus.

Costruendo la propria citta’ e portandola a livello 3, anche se la Funcom non ci ha spiegato come, questa puo’ poi diventare un battle-keep. Quando il gioco verra’ lanciato a maggio, tutti i posti per i battle keep saranno senza nessun padrone e verranno distribuiti in modo che il primo a richiederli potra’ averli. Dopo di che le gilde dovranno scontrarsi per conquistare il loro posto. I capi gilda dovranno configurare tramite un’interfaccia a calendario la data e il tempo della finestra di vulnerabilita’ a seconda della presenza dei membri di gilda in gioco. Le altre gilde potranno, sempre tramite un’interfaccia a calendario specificare quale citta’ e in quale ora eseguire il proprio attacco. Gli attaccanti potranno portare chiunque all’assedio ma la gilda che ha lanciato l’attacco sara’ quella che conquistera’ la citta’ se l’assedio dovesse andare a buon fine. Detto questo, la Funcom mettera’ dei limiti sul numero di persone presenti in una battaglie per evitare che sia possibile reclutare l’intero server per un attacco.

Per conquistare una citta’ dovrete prima di tutto fare un campo e costruire armi d’assedio come catapulte e trabucchi per rompere le mura e le torri di difesa (che contiene le armi difensive che possono essere utilizzate contro gli assedianti). Una volta che le mura sono rotte, gli assedianti potranno entrare nella struttura e, alla fine, distruggere il keep centrale. Ma questo non e’ tutto. I difensori avranno uno specifico numero di punti con cui partono durante un assedio e gli attaccanti guadagneranno punti rompendo edifici e uccidendo i difensori. Una volta che i punti degli assedianti
sono superiori a quelli del team in difesa si potra’ riuscire a conquistare la citta’. Se il keep viene distrutto prima che i punti degli attaccanti siano superiori a quelli dei difensori, gli assedianti saranno riusciti solamente a portar via dei loot e a dar fastidio ai difensori ma non prenderanno il controllo della citta’. La Funcom spiega che questo assicurera’ che gli attaccanti non potranno entrare nelle mura e puntare tutto solo sulla distruzione del keep ma dovranno invece allargarsi e dividere le proprie forze su piu’ obiettivi diversi. Ci sara’ anche un limite di tempo per l’assedio che dovrebbe essere di due ore (anche se ancora non e’ una decisione finale) in modo che gli attaccanti non potranno sedersi e aspettare che i difensori slogghino.

Assumendo che si facciano abbastanza punti e si distrugga il keep centrale la gilda assediante dovra’ spendere del tempo per riparare e sistemare la citta’ conquistata ma la Funcom ci rassicura sul fatto che questo processo non sara’ lunghissimo dato che vogliono che il processo di assedio delle citta’ PVP si ripeta molto spesso.

E’ anche molto importante notare che non dovrete abbandonare la vostra citta’ istanziata di gilda per fare il battle keep. Qualsiasi cosa accada al battle keep questo non tocchera’ la vostra citta’ di gilda e ne avrete bisogno per poter controllare e conquistare i battle keep. Piu’ a lungo riuscirete a tenere il vostro battle keep piu’ questo diventera’ potente ricompensando cosi’ le gilde con la migliore organizzazione e strategia difensiva. Attualmente dopo due settimane il battle keep cambiera’ da tier 1 a tier 2 e dopo altre due settimane diventera’ tier 3.

La Funcom non e’ entrata nelle specifiche di come questi tier di battle keep saranno differenti l’uno dall’altro ma crediamo che una citta’ tier 3 sara’ migliore di una versione tier 1. Gli sviluppatori sperano anche che questi upgrade a tempo diano una spinta e un senso di competizione tra le gilde, dato che i timer degli upgrade saranno visibili a tutti e quindi una gilda rivale vorra’ attaccare il vostro keep prima che questo venga upgradato.

Dato che molte gilde proveranno a schedulare attacchi su un numero limitato di battle keep (ce ne saranno 8 attivi allo stesso momento), la Funcom ha implementato una struttura di priorita’. Le gilde che hanno membri che vanno molto bene nei PVP minigame avranno priorita’ nel determinare chi potra’ fare un assedio.

Se ci avete seguiti fin qui vi sarete resi conto che in Age of Conan i giocatori avranno tantissime cose da fare anche durante il periodo che gli servira’ per raggiungere il cap del livello e spostarsi nei contenuti raid successivi. Per questa settimana abbiamo finito, lunedi’ prossimo (28 aprile) per altre novita’ sul gioco riguardo il sistema unico di spellweaving.

Fonte dell’articolo

Annunci

~ di heruel su 26 aprile 2008.

Una Risposta to “Assedi in Age of Conan”

  1. Davvero interessante.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: